Chi ha paura di Liliana Segre?

Hate speech e libertà d’espressione Come molti ormai sapranno, durante il brutto Ottobre appena trascorso, l’hate speech è giunto al Senato della Repubblica Italiana, e quindi al parossismo di uno dei massimi utilizzatori di questo orrendo strumento di comunicazione che si paragona pubblicamente ad una sopravvisuta della Shoah in quanto “vittima di odio e di Leggi di piùChi ha paura di Liliana Segre?[…]

Togliere diritti agli anziani non aggiunge diritti ai giovani

Leggiamo qui un post dal blog di Beppe Grillo che affronta una tematica che, come sapete, ci sta molto a cuore: la disuguaglianza generazionale. Il mondo è sempre più anziano, esordisce Grillo (in realtà ad essere in declino demografico non è il mondo intero, ma l’Occidente, e l’Italia in modo particolare, ma ok).Gli anziani, si Leggi di piùTogliere diritti agli anziani non aggiunge diritti ai giovani[…]

EuroPeers European Network Meeting 2019

9-13 ottobre 2019 | Utrecht, Paesi Bassi Si è tenuto dal 9 al 13 ottobre 2019 ad Utrecht l’evento internazionale “EuroPeers European Network Meeting 2019“, organizzato dall’Agenzia Nazionale Nederlands Jugendinstituut, in collaborazione con le Agenzie Nazionali di Germania ed Estonia e Commissione Europea. Ha coinvolto 74 giovani. Qualche mese fa l’Agenzia Nazionale Giovani Italiana ha deciso Leggi di piùEuroPeers European Network Meeting 2019[…]

Scambio in Romania: le riflessioni di Gabriele

Pubblichiamo di seguito alcune righe inviateci da Gabriele, uno dei nostri partecipanti allo Scambio Giovanile a Lacu Rosu (Romania) nel mese di Luglio 2019. E’ stata la mia prima esperienza in un progetto Erasmus +.Sarà la prima di una lunga serie…Sono felice di averci partecipato. Perché?Sono potuto entrare in contatto con tanti giovani provenienti da Leggi di piùScambio in Romania: le riflessioni di Gabriele[…]

Terza Newsletter VIP.

Carissimi,il nostro Progetto Europeo VIP – Violence Important Problem è giunto alla sua conclusione. Prima di archiviarlo come un’esperienza che ci ha arricchito tantissimo sotto il profilo professionale e umano, condividiamo con voi la terza Newsletter di progetto. Qui trovate le edizioni precedenti: Newsletter 1 – Giugno 2018Newsletter 2 – Dicembre 2018

Il Capitano e la Capitana

Assistiamo sconvolti, in questi giorni, agli avvenimenti di Lampedusa e, soprattutto, all’enorme copertura mediatica di essi.Sui giornali, in televisione, e inevitabilmente sui social, non si parla e non si scrive d’altro. La narrativa attualmente accettata da tutte le parti coinvolte è ormai quella del Capitano contro la Capitana. Prima di essere accusati di “equidistanza” o Leggi di piùIl Capitano e la Capitana[…]

Hate speech e la SeaWatch3

Clickbait e influencer marketing: due messaggi d’odio a confronto 1. Il clickbait: “CLICCA QUI PER AMMAZZARLI TUTTI” Mercoledì 26 Giugno 2019, mentre la Capitana Carola Rackete, dopo 14 giorni di attesa sul confine delle acque territoriali italiane, dirige la nave Seawatch3 con a bordo 42 naufraghi verso la costa di Lampedusa, una Deputata di un Leggi di piùHate speech e la SeaWatch3[…]

A lezione dai famigerati quattro

Siamo stati a Milano per “Liberi, oltre le illusioni”: ve lo raccontiamo C’è stato chi, su Twitter, li ha definiti “economo-haters” e si è beccato una shitstorm di discrete proporzioni (il giornalista in questione forse aveva solo voglia di partecipare alla festa senza pagare il biglietto?). Probabilmente perché i “famigerati quattro” [Michele Boldrin, (Professore di Leggi di piùA lezione dai famigerati quattro[…]

Sbatti ERASMUS+ in prima pagina

C’è una notizia che, questo mese, è rimbalzata parecchio sulla stampa e di conseguenza online: ovvero che l’80% dei giovani che partecipano al Programma ERASMUS+ trova lavoro prima.Lo hanno pubblicato su Il Sole 24 Ore, e inevitabilmente un cospicuo numero di siti e testate giornalistiche gli è andato dietro, attingendo a piene mani al titolo Leggi di piùSbatti ERASMUS+ in prima pagina[…]

Cosa vogliono venderti con i discorsi d’odio?

Facebook, lo sappiamo, in Italia è il veicolo principale su cui viaggiano tutti i tipi di messaggi politici retrogradi. I discorsi d’odio, certo, ma anche complottismi, notizie false, idiozie e oscenità le più disparate.Tutte queste belle cose hanno un denominatore comune: sono specificatamente ed efficacemente targetizzate. Sono prodotte secondo una logica di marketing di tipo Leggi di piùCosa vogliono venderti con i discorsi d’odio?[…]

Te ne diciamo quattro

di quattro

Disuguaglianza generazionale Hate speech Mobilità Europea
Progettazione Europea

Vuoi iscriverti alla newsletter?